MONTEGALDA DISTRIBUISCE ALBERI AI CITTADINI CON L'ADESIONE AL PROGETTO "RIDIAMO IL SORRISO ALLA PIANURA PADANA"

Pubblicata il 20/08/2020

 L’Amministrazione Comunale di Montegalda ha aderito all'iniziativa "Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana". Il progetto regionale, promosso da Veneto Agricoltura a tutela dell’ambiente, prevede la messa a disposizione da parte dei Comuni veneti di decine di migliaia di giovani alberelli e arbusti rigorosamente autoctoni, destinati a essere distribuiti gratuitamente ai propri cittadini. I cittadini di Montegalda possono dunque prenotare e ricevere delle piante per la propria abitazione, fino a un massimo di dieci a ognuno, iscrivendosi sulla piattaforma dedicata alla pagina web www.ridiamoilsorrisoallapianurapadana.eu entro giovedì 15 ottobre 2020, contribuendo così a migliorare la qualità dell’aria del proprio comune.
 Sarà l’agenzia Veneto Agricoltura a fornire le piante, mentre il ritiro e la consegna di alberi e arbusti ai cittadini saranno effettuati dal Comune di Montegalda. Per la campagna 2020, sono disponibili circa 70mila piante prodotte da Veneto Agricoltura nel Centro Biodiversità Vegetale e Fuori Foresta di Montecchio Precalcino (Vicenza). Tra le specie arboree a disposizione, i cittadini possono scegliere fra tre gruppi di piante locali, affinché venga rispettato il delicato equilibrio dell’ecosistema e la sua biodiversità, divise per dimensione e specie in base alle necessità specifiche di ogni richiedente. Si tratta di piantine giovani classificate come prima grandezza (quercia, frassino, bagolaro, tiglio), seconda grandezza (acero campestre, carpino bianco, sorbo, melo selvatico) e arbusti (biancospino, prugnolo, sanguinella, lantana). Per chi volesse approfondire le qualità di ogni pianta e fare una scelta ragionata, nel sito sono illustrate tutte le caratteristiche e le indicazioni per la piantumazione e la manutenzione. Un piccolo gesto, ma che, se accolto positivamente dalla cittadinanza, può avere un grande impatto sulla salute delle persone e del pianeta.
Per informazioni: Ufficio Tecnico del Comune. 
torna all'inizio del contenuto